Croazia - Curiosità

Panorama su Dubrovnik

Panorama su Dubrovnik

Monastero di Visovac, Krka National Park

Monastero di Visovac, Krka National Park

Trogir (Dalmazia), patrimonio Unesco

Trogir (Dalmazia), patrimonio Unesco

Zagabria: monumenti, storia e tradizioni

Zagabria: monumenti, storia e tradizioni

Il Fiume Cetina

Il Fiume Cetina

Plitvice, spettacolare!

Plitvice, spettacolare!

Andar per cantine in Croazia

Andar per cantine in Croazia

Musicisti in abito tradizionale

Musicisti in abito tradizionale

L’ottima cucina croata

L’ottima cucina croata

Croazia, isole paradisiache!

Croazia, isole paradisiache!

 

Croazia - Curiosità

Uno dei più celebri ed eleganti accessori di vestiario maschile, la cravatta, è stata inventata proprio in Croazia. L'origine di questo capo famoso in tutto il mondo si ha nel 1635, quando parte dell'esercito croato (all'incirca seimila persone) fu inviato a Parigi per dare man forte all'esercito francese di Luigi XIII.

 

L'uniforme croata era assai particolare: prevedeva infatti una sorta di sciarpa che era annodata in una maniera specifica, che non passò inosservata ai parigini, probabilmente già in grado di "annusare" a distanza le nuove mode già allora!

I Francesi iniziarono così ad imitare questo particolare della divisa dalmata portando anch'essi al collo un fazzoletto spesso di seta annodato alla croata, "A la croate": da questo termine deriva quindi la parola Cravate.

 

Inizialmente essa consisteva in una sorta di fazzoletto che formava un fiocco attorno al collo (gli imperatori francesi indossavano invece una specie di cravatta di pizzo). Vi erano quindi diverse tipologie di cravatte, alcune delle quali davvero complicate da indossare. La moda si diffuse soprattutto fra la nobiltà e divenne un segno distintivo dell'eleganza maschile già verso la fine dell'Ottocento.

 

Ancora oggi in Croazia (ed anche in altre città europee) il 18 ottobre si festeggia la Giornata Internazionale della Cravatta.